Lo Stato riconosce un’indennità di accompagnamento, ovvero una forma di sostegno economico finalizzato ad assistere i malati non più autosufficienti a causa della malattia. Questa forma di aiuto è stata offerta ai pazienti con sarcoma per sostenere il nucleo familiare, incoraggiandolo a farsi carico del paziente una volta rientrato a casa, nel proprio ambiente familiare, e contribuendo così a migliorare la sua qualità di vita e il suo recupero. Allo stesso tempo, evitando lunghe degenze in ospedale, si riduce la spesa del sistema socio-sanitario nazionale. L’indennità di accompagnamento è inoltre compatibile con lo svolgimento dell’attività lavorativa .

Altri diritti della stessa tipologia